Progetto di economia circolare

Il progetto innovativo per realizzare superfici di erba sintetica per lo sport, utilizzando scarti di lavorazione della carta da parati vinilica. Jannelli&Volpi ‘goes green’ abbraccia l’economia circolare, garantendo ai materiali utilizzati nella produzione un secondo ciclo di vita e riciclo.

Jannelli&Volpi   la prima azienda italiana dedicata esclusivamente alla produzione e commercializzazione di granuli termoplastici organici di sintesi. Utilizzando gli scarti di lavorazione della carta da parati vinilica - grazie alle particelle di origine vegetale, come la fibra di cellulosa - si ottiene un “infill” per superfici in erba sintetica, destinate soprattutto al mondo dello sport.

 

UN PROGETTO SENZA PRECEDENTI

Si tratta di una tecnologia 100% Made in Italy, basata su un procedimento brevettato in grado di fornire un prodotto ad alte prestazioni sportive, a basso impatto ambientale, con altissima resistenza ai raggi UV e usura, oltre al minor consumo di acqua per l’irrigazione.

Con tale processo si produce un granulo termoplastico - disponibile nei colori bianco, verde smeraldo, marrone e terra di siena - che si inserisce l’erba sintetica. Attualmente, il principale utilizzo   legato al mondo dello sport outdoor, ma le applicazioni del materiale sono varie: pavimentazioni per palestre indoor per campi da basket e pallavolo, aree gioco per bambini, piste ciclabili. Le superfici erbose sono omologate dalla F.I.F.A. e dalla F.I.G.C. secondo il regolamento di attuazione della Lega Nazionale Dilettanti. Ogni anno, in Italia, vengono realizzati pi  di 100 nuovi campi da calcio, ognuno dei quali richiede circa 80-100 tonnellate di granuli polimerici.

La forza e il valore distintivo di questo progetto non si ferma per , al processo di recupero e trasformazione degli scarti di carta da parati vinilica, ma anche nell’innovazione senza precedenti, che consente di riciclare al 100% i granuli termoplastici organici a fine vita della superficie di erba sintetica, assicurando una seconda vita al prodotto ed eliminando totalmente i costi di discarica. Attuare politiche di recupero, riconversione e riuso riduce al minimo l’impatto ambientale della plastica e lo sfruttamento delle risorse, creando una corretta convivenza con un materiale dalle infinite possibilit . Jannelli&Volpi coglie quindi questa opportunit  che intende rivoluzionare il mondo dei rivestimenti murali procedendo verso un modello di economia del riciclo e del recupero, tutto italiano.

 

JANNELLI&VOLPI ‘GOES GREEN’

L’azienda ha deciso di guidare il cambiamento e promuovere dapprima una rivoluzione culturale, poi tecnologica, capace di creare valore per le persone e per l’azienda. Lo stabilimento del gruppo Jannelli&Volpi   diventato parte attiva della filiera che consente, attraverso un processo strutturato e brevettato di riciclo dei rifiuti di creare, per il mondo dei rivestimenti murali e carte da parati, un sistema di Economia Circolare. Il processo, in linea con le nuove direttive dell’Unione Europea, prevede l’impegno sociale ad aumentare il riciclo dei rifiuti e invita a gestire gli scarti di prodotto in modo pi  responsabile. Il lancio di questo innovativo prodotto si inserisce quindi nel processo per una modalit  di lavoro e produzione nel rispetto dell’ambiente, gi  iniziato dall’azienda nel 2014 con l’apertura dello stabilimento di Tribiano, nel cuore del Parco Agricolo Sud di Milano.

Articoli correlati