Porta Venezia In Design

quando

fuori salone, 17/22 aprile 2012


dove

Porta Venezia Milano


press point

via Melzo 7, ospitato da Jannelli&Volpi


SITO PORTAVENEZIAINDESIGN.COM

Web design | Cristina Foglia


IMMAGINE E COMUNICAZIONE

Logo design| Marco Tossici @ Jannelli&Volpi


PARTNER

Essent’ial , Jannelli&Volpi


MEDIA PARTNER

Design-me.it, Livingroome - media for design, Nykyinen


UFFICIO STAMPA

nicoletta.murialdo@comu-nico.it
paola.soldi@comu-nico.it tel. 02 49527301 | www.comu-nico.it

Post precedente Post successivo

Liberty (2012) è il circuito fuori salone che unisce la contemporaneità del design all’eredità architettonica e decorativa dello stile Liberty di cui è particolarmente ricca questa zona della città, per renderla maggiormente nota ai cittadini e agli ospiti stranieri che visitano Milano durante la design week. Un doppio circuito: showroom, negozi e aziende che espongono le novità di design e arte. E, per il 2012, un focus culturale incentrato sul Liberty. l’idea. Il design come link tra le varie presenze del circuito di Porta Venezia. Design come ‘creatività’ applicata a tutti i settori. La collaborazione tra varie realtà - commerciali, culturali - che vivono il territorio e hanno accolto favorevolmente il progetto. Alcune attività vengono infatti sviluppate insieme a chi opera sul territorio, ad esempio le visite alla mostra ‘Gustav Klimt - Disegni intorno al fregio di Beethoven’ (Spazio Oberdan), oltre alla condivisione di materiali che sono stati messi a disposizione, come le foto storiche dallo Sheraton Diana Majestic, che ringrazio.
L’edizione fuori salone del 2012 è un numero zero. Un percorso comune che vede coinvolte aziende e operatori. E che percorre le strade del Liberty nell’area di Porta Venezia.
Tutto è virtuale. On line su portaveneziaindesign.com che vuole essere il centro del circuito, da dove vengono veicolate le informazioni. La mappa del percorso design/arte e una guida-book del percorso Liberty si potranno scaricare dal sito. I giornalisti, previa registrazione, hanno accesso all’area stampa da dove scaricare il materiale dell’evento e dei protagonisti di Porta Venezia in Design.

Il press point troverà spazio in Via Melzo 7, ospitato per l’edizione 2012 da Jannelli&Volpi, che ha ispirato e caldeggiato, nella persona di Paola Jannelli, l’idea dell’approfondimento ‘Liberty’. dove. Milano, in un quartiere storico, denso per la forte traccia architettonica lasciata dallo stile liberty (la belle époque), una zona centrale, che vanta importanti punti legati a design, arte, architettura e cultura.
Un’area che offre, ormai da alcuni anni, singoli progetti espositivi che attirano l’attenzione di pubblico e addetti del settore. Ospita importanti aziende del settore design/arredo, prestigiose location, talvolta eredità storiche, studi di professionisti (per quest’edizione, non visitabili) palazzi d’epoca e monumenti
storici, gallerie d’arte e centri culturali.
L’attività di comunicazione verrà sviluppata da e per mezzo del sito, media, social network e newsletter.
Gli eventi design/arte vengono comunicati insieme al percorso Liberty, che include i principali edifici del periodo Liberty selezionati da Operad’Arte, società Cooperativa con una solida esperienza nella progettazione, organizzazione e gestione, oltre che nella comunicazione di servizi culturali.
L’edizione 2012 vede la presenza di circa 20 punti, tra showroom/negozi design e gallerie d’arte, con un focus su 10 meravigliosi edifici Liberty, selezionati nell’area di Porta Venezia, da Operad’Arte nella persona di Emanuela Biscotti come curatrice dei testi e che, caso vuole, sia anche appassionata di Liberty. Milano è una bellezza nascosta. Lo penso e dico da anni e chi mi conosce lo sa. Da sempre cerco di difendere la ‘mia’ città. Chi non è curioso o non ha avuto l’occasione di entrare nei palazzi, nei giardini nascosti, di girare e farsi raccontare da chi sa.. non conosce Milano e continua a sostenere che non sia ‘bella’. Probabilmente, in apparenza è così: meno di tante città che, la bellezza, te la sbattono in faccia. Ma è proprio questo il fascino di Milano: bellezze da ricercare. A volte celata, come l’Albergo Diurno Venezia che nasconde un’eredità Liberty incredibilmente affascinante, a volte concessa come, ad esempio, da Cortili Aperti che apre ai milanesi ogni anno a primavera con angoli, cortili, giardini e parchi all’interno di palazzi privati. Una meraviglia, da non crederci. Il patrimonio è grande ed è a noi vicino come lo sono le case, i palazzi, i cortili di questa Porta Venezia che ha fatto del Liberty.